Art. 100 – Responsabilità autista – indennità

Condividi:

In via sperimentale, al fine di incentivare i lavoratori ad una corretta e diligente osservanza delle norme di cui al presente CCNL, delle norme sulla sicurezza, delle norme di cui al codice della strada e di ogni altra norma applicabile alle categorie di cui al presente CCNL, viene riconosciuto a ciascun lavoratore annualmente un contributo di € 150,00. 

Tale contributo sarà trattenuto ai dipendenti che non tengano un comportamento conforme alle norme sopra indicate. 

A titolo esemplificativo il contributo sarà trattenuto ove: 

  • non inseriscano il foglio di registrazione e/o la carta tachigrafica nell’apparecchio di controllo; 
  • arrechino danni per incuria al materiale e/o alla merce che devono trasportare o che comunque abbiano in consegna, al veicolo o a terzi; 
  • non utilizzino in modo corretto il tachigrafo e tutti i dispositivi di sicurezza sia individuali che quelli in dotazione del mezzo; 
  • non rispettino le norme sulle interruzioni alla guida e sui riposi; 
  • non rispettano le norme del codice della strada incorrendo in sanzioni. 

Le somme trattenute ai lavoratori che tengono un comportamento poco diligente, incrementeranno il contributo annuale di cui al primo comma e saranno suddivise tra i lavoratori che abbiano tenuto un comportamento ligio al dovere ed alle norme.